Giardino Pietro Zocca San Lazzaro di Savena

 

Giuseppe Zocca, un energico ottantenne, ha deciso di realizzare qualcosa per ricordare il cugino Pietro Zocca, classe 1921, al Fronte Russo con l'11° Raggruppamento Artiglieria (Corpo d'Armata alpino), che risulta scomparso durante il ripiegamento, in data 27 gennaio 1943.

È nato così un piccolo giardino, che si trova in prossimità della rotonda tra le Vie Caselle e Caduti di Sabbiuno, a pochissima distanza dalla casa in cui Pietro viveva prima di essere chiamato per il servizio militare.

Il giardino è costituito da un cippo su cui è apposta una targa con una preghiera, e da una piccola stele con i nominativi degli abitanti di San Lazzaro di Savena che risultano dispersi al Fronte Orientale (nel Comune di San Lazzaro esiste già un monumento a ricordo dei caduti del secondo conflitto mondiale).

Cippo e stele sono circondati in un abbraccio simbolico da ventitré piantine che il signor Giuseppe ha piantato a sue spese.

 

Giardino Pietro Zocca San Lazzaro di Savena Dettaglio

 


 

Ricordiamoli, quei dieci ragazzi, elencandoli di seguito...

 

 Bondioli Giorgio  Classe 1922  3° Rgt. "Savoia Cavalleria"
 Cevenini Salvatore  Classe 1914  3° Rgt. Bersaglieri (Divisione Celere)
 Gualandi Duilio  Classe 1922  277° Rgt. Fanteria (Divisione Vicenza)
 Mengoli Giulio  Classe 1919  81° Rgt. Fanteria (Divisione Torino)
 Romani Renato  Classe 1921  277° Rgt. Fanteria (Divisione Vicenza)
 Taddia Silvano  Classe 1921  11° Rgpt. Artiglieria (Corpo d'Armata Alpino)
 Tomasini Bruno  Classe 1922  277° Rgt. Fanteria (Divisione Vicenza)
 Venturi Egidio  Classe 1922  277° Rgt. Fanteria (Divisione Vicenza)
 Zani Dino  Classe 1918  6° Rgt. Bersaglieri (Divisione Celere)
 Zocca Pietro  Classe 1921  11° Rgpt. Artiglieria (Corpo d'Armata Alpino)