Un fine settimana denso di impegni, per il Medagliere U.N.I.R.R..

Sabato 2 luglio era presente alla bellissima cerimonia annuale di U.N.I.R.R. Val Calepio e Val Cavallina, in ricordo dei caduti e dei dispersi e che ha reso onore ai reduci tuttora viventi. All'incontro – che ha avuto inizio alle 17.00 con l'alzabandiera – ha partecipato Luisa Fusar Poli (vice-presidente vicario).

 

Cerimonia 02.07.2016 UNIRR Val Calepio Val Cavallina

 

 

Domenica 3 luglio – invece – per la prima volta il Medagliere ha presenziato all'annuale e ben nota commemorazione di Pornassio (IM), accompagnato da Francesco Cusaro (presidente nazionale).

 

01.Sacrario Col di Nava Divisione Cuneense

 Il Sacrario di Col di Nava (Pornassio, IM)

 

 

A Pornassio si trova il Sacrario di Col di Nava, dedicato ai caduti della Divisione Cuneense.

Partita nell'estate 1942 per il Fronte Orientale insieme al Corpo d'Armata alpino, la Divisione (1° e 2° Reggimento alpini, e 4° Reggimento Artiglieria alpina) pagò un tributo altissimo.

Il ripiegamento cominciò il 17 gennaio 1943 e – dopo una serie di battaglie tra le quali spicca in modo drammatico quella di Novopostojalovka (che, protrattasi per ben trenta ore, coinvolse anche reparti della Julia) – si concluse negli ultimissimi giorni di gennaio a Valujki... dove quanti erano sopravvissuti ai vari scontri, al gelo e alla stanchezza estrema dovettero soccombere alle forze sovietiche.

Per molti si aprì il capitolo della prigionia, che vide ben pochi superstiti.

Il comandante della Divisione, generale Emilio Battisti, fu a sua volta catturato nella località suddetta – così come i generali Etelvoldo Pascolini e Umberto Ricagno, comandanti rispettivamente le Divisioni Vicenza e Julia – e venne rimpatriato solo nel maggio 1950.

Deceduto il 23 novembre 1971, Battisti aveva espresso il desiderio di essere sepolto proprio al Col di Nava, per riunirsi ai suoi alpini.

Fu accontentato dodici anni dopo: il 3 luglio 1983 le sue spoglie vennero traslate al Sacrario dedicato ai tanti caduti di quella che è conosciuta come la Divisione Martire.

 

La Presidenza nazionale è grata a Pietro Viora, presidente della sezione U.N.I.R.R. di Cuneo, per l'impegno, l'entusiasmo e la bella giornata trascorsa insieme.

 

02.Medagliere nazionale U.N.I.R.R. Col di Nava 03-07-2016

 

 

Pornassio-Col di Nava (IM). Nella foto, il Medagliere U.N.I.R.R.: da sinistra, Enrico Guaragna (segretario nazionale), Sergio Baronio (alfiere), il reduce Giovanni Alutto (Battaglione Borgo San Dalmazzo) e Francesco Cusaro (presidente nazionale). Giovanni Alutto, classe 1916, il prossimo novembre compirà cento anni, ma questo non gli ha impedito di sfilare con il Medagliere, né di leggere (senza occhiali) la Preghiera dell'alpino.