Il Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti ha comunicato tredici ulteriori nominativi che – a seguito dei riscontri opportuni – corrispondono a quelli di altrettanti militari italiani di cui sino a questo momento non era nota la sorte.

Essi sono ora da ritenersi morti in prigionia.

 

Leggi l'elenco dei nominativi.