Ministero difesaIn seguito a ulteriore verifica degli elenchi di prigionieri italiani trasmessi – negli anni '90 – dal Governo dell'ex Unione Sovietica, il Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti (Onorcaduti) ha identificato i nominativi di nove militari, già ritenuti dispersi, e che ora sono da considerare come deceduti in prigionia.

 

 

Leggi l'elenco dei nominativi traslitterati.

 

 

Al generale Giuseppe D'Accolti e al personale del Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti i più sentiti ringraziamenti da parte della Presidenza Nazionale e di tutta l'U.N.I.R.R. per il costante e proficuo lavoro di traslitterazione svolto al fine di identificare i nominativi dei militari italiani deceduti in prigionia.