La sezione U.N.I.R.R. Toscana-Livorno riferisce che – a quattro anni dalla richiesta al Comune di Firenze – quest'ultimo ha manifestato interesse per la proposta di dedicare un giardino pubblico della città a quanti persero la vita al Fronte Orientale.

La richiesta, controfirmata da settecento persone e appoggiata dalle lettere di cinque associazioni – tra le quali, appunto, anche l'U.N.I.R.R. – ha portato all'individuazione del giardino e allo studio di un progetto, approvato lo scorso 2 dicembre.

La cerimonia di inaugurazione è prevista per un sabato mattina, tra dicembre e il prossimo gennaio.

Della cosa si sta occupando l'ingegner Guido Lari, fratello di un caduto al Fronte Russo.

Sarà nostra cura comunicare con la maggiore tempestività possibile la data dell'evento.