Domenica 19 ottobre – presso il parco della Villa Reale di Monza, appena restaurata – si sono ammassate quasi trentamila penne nere dell'Emilia Romagna e della Lombardia, riunitesi per il 14° Raduno del Secondo Raggruppamento alpini. Alla cerimonia, organizzata dalla sezione A.N.A. di Monza in occasione dell'85° anniversario della sua costituzione, c'era anche il nostro Medagliere Nazionale, scortato dagli alpini del Gruppo di Melzo.

 

Il Medagliere a Monza, con i soci U.N.I.R.R. Francesco Giupponi, Sergio Baronio, Enrico Guaragna e il segretario della Presidenza Nazionale, Pierangelo Assasselli

 

Dopo l'alzabandiera, il Medagliere ha ricevuto gli onori, precedendo i vessilli delle Sezioni A.N.A. presenti (alcune delle quali provenivano dalla Germania e dalla Svizzera), e i vari gonfaloni comunali, compresi quelli del Comune di Monza e della Regione Lombardia.

 

Gli onori al Medagliere Nazionale U.N.I.R.R.

 

Ha poi avuto inizio la sfilata, protrattasi per quasi tre ore. 

Di fronte alle autorità intervenute (fra cui il comandante delle truppe alpine – il generale di Divisione Federico Benato –, il presidente nazionale A.N.A. Sebastiano Favero, e il prefetto di Monza e Brianza Giovanna Vilasi) ha preso la parola il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, che ha elogiato gli apini, definendoli "la parte migliore di quell'Italia che non si volta dall'altra parte".

La manifestazione si è conclusa con la cerimonia dell'ammainabandiera. Il prossimo raduno sarà ospitato dalla Sezione A.N.A. di Busto Arsizio (VA).