Purtroppo è accaduto anche questo...

A Padova - lo scorso marzo - sono stati arrestati tre spacciatori nordafricani che occultavano eroina nelle crepe del monumento dedicato ai caduti in Russia.

Leggete il trafiletto.

Al di là dello sconcerto, viene da chiedersi se non sia il momento di procedere a un opportuno restauro del monumento.