×
Ricerche di militari

Prima di postare domande relative a ricerche di militari, si prega consultare la guida che abbiamo creato al seguente indirizzo:
www.unirr.it/ricerche/guida-per-le-ricerche-di-militari

× Richieste di aiuto nelle ricerche

Domenico De Benedetti - 8° Rgt. alpini (Div. Julia), disperso in Russia

16/05/2018 20:55 - 17/05/2018 07:09 #1 da Riccardo
Salve,

Sono il nipote dell alpino Domenico De Benedetti classe 1921 dell 8° alpini disperso in Russia dal 24/01/43

Sto cercando di mettermi in modo per conoscere la storia dello sfortunato zio

Chiunque possa aiutarmi e ben accetto grazie

Io sono Riccardo Agosti di Malo Vicenza

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/05/2018 07:31 #2 da Patrizia Marchesini
Salve, Riccardo.

Ci siamo già sentiti tramite una delle due Pagine FB U.N.I.R.R.; a quanto le ho suggerito per portare avanti le sue ricerche aggiungo - basandomi sulla testimonianza del colonnello Federico Moro (che dopo il ripiegamento dell'intero Corpo d'Armata alpino fu comandante interinale della Divisione Julia) - che l'8° Reggimento alpini il 22 gennaio 1943 affrontò un attacco violento a Novogeorgiervskij.
Il Reggimento subì numerose perdite... tuttavia alcuni gruppetti riuscirono a sganciarsi.
Da quel giorno non si ebbero più notizie del Comando reggimentale. Chi aveva avuto modo di allontanarsi prese la direzione di Seliakino e in certi casi raggiunse poi - per svariati itinerari e circostanze - la colonna della Tridentina.
Vi furono, quindi, aliquote dell'8° Reggimento che furono a Nikolaevka con la Divisione suddetta.

La relazione del colonnello Federico Moro è disponibile in Fronte Russo: c'ero anch'io (vol. 2°), a cura di Giulio Bedeschi ed edito da Mursia.
Nel medesimo libro, così come in Nikolajevka: c'ero anch'io (anch'esso a cura di Bedeschi ed edito da Mursia), troverà alcune testimonianze rilasciate da reduci dell'8° Reggimento.
Ma, come le avevo scritto tramite Facebook, il consiglio è quello di appurare (tramite Foglio Matricolare e Verbale di Irreperibilità) il reparto dell'8° Reggimento cui era assegnato il suo congiunto, per poi dedicarsi a letture mirate.

Se lo desidera, possiamo inserire la foto di Domenico nella nostra galleria-immagini dedicata ai caduti, ai dispersi e ai morti in prigionia.
Le sarà sufficiente allegare un file .jpg (se possibile in formato mezzobusto) a un suo prossimo commento in questo forum.
Oppure scriva a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Un cordiale saluto.


Patrizia

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/05/2018 07:51 #3 da Riccardo
Salve Patrizia

Mi sto gia organizzando per richiedere il foglio matricolare e verbale di irreperibilita.

Le poche notizie che abbiamo noi pronipoti è che Domenico era in ritirata assieme a due alpini di cui uno gravemente ferito, impossibilitati a trascinarlo l' hanno lasciato in una isba quindi Domenico e Ignoto hanno proseguito. Il ferito poi è stato curato ed è tornato a casa mentre Domenico ed Ignoto sono rimasti dispersi.
Il ferito mi sembra si chiamasse Meda ed era di Belluno dopo la guerra da quel che so è rimasto in servizo nell Esercito ma è venuto a mancare nei primi anni duemila.

Ti farò avere la foto di Domenico in modo da poterla inserie nel sito

Ti ringrazio

Riccardo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/05/2018 12:36 #4 da Patrizia Marchesini
Eccomi, Riccardo.

Chissà se quell'alpino bellunese provvide a depositare in modo ufficiale la propria testimonianza.
In tal caso, essa dovrebbe essere conservata presso l'Albo d'Oro, insieme al Verbale di Irreperibilità.
Quando farai richiesta di quest'ultimo documento, domanda anche se vi siano dichiarazioni testimoniali sulla sorte di Domenico.

Comunque quanto riferisci conferma una volta di più il fatto che durante il ripiegamento la sopravvivenza era legata alle variabili più disparate (a volte in contrasto con ciò che sarebbe logico supporre): si sarebbe potuto pensare che l'alpino ferito non ce l'avesse fatta.
Invece... Chi non riuscì a tornare furono proprio Domenico e chi lo aveva aiutato a soccorrere il compagno ferito.

Un saluto... e grazie se ci manderai la foto.


Patrizia

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: Maurizio ComunelloPatrizia Marchesini