×
Ricerche di militari

Prima di postare domande relative a ricerche di militari, si prega consultare la guida che abbiamo creato al seguente indirizzo:
www.unirr.it/ricerche/guida-per-le-ricerche-di-militari

× Richieste di aiuto nelle ricerche

Ricerca notizie 1^ Compagnia chimica PIETRO PATRUNO, disperso

18/05/2018 21:30 #7 da Patrizia Marchesini
Buonasera, dottor Di Gioa.

Mi spiace averla fatta attendere, ma sono giorni molto intensi e pieni.

Vado per punti...

Foto.
Ho pubblicato l'immagine di Pietro in borghese, perché quella in divisa risultava troppo sfuocata. Grazie per averle inviate entrambe.
Può visualizzare la foto qui ...
Mi sono servita della stessa foto per corredare la scheda di dettaglio del suo congiunto.
Per aprire la scheda suddetta deve prima cercare il nominativo di Pietro nel nostro elenco caduti e dispersi (le basta inserire cognome e nome) e poi cliccare sulla piccola lente di ingrandimento che vedrà a sinistra del nominativo stesso.

Verbale di Irreperibilità.
Lei ha ragione: l'irreperibilità veniva dichiarata in primo luogo dal Deposito del reparto da cui il militare era partito.
Questi primi documenti - se ci riferiamo al Fronte Russo - hanno una data intorno alla tarda primavera del 1943 (a seguito del rientro dei superstiti dell'Armata italiana in Russia).
In linea di massima, tuttavia, venne stilato un secondo Verbale di Irreperibilità, più definitivo, di solito con una data di qualche anno successiva al termine del secondo conflitto mondiale.
Quando chiesi il Verbale di Irreperibilità di mio nonno mi mandarono quello risalente al 1947; dopo mia ulteriore domanda mi fu spedito anche quello della primavera del 1943, rilasciato dal Deposito.
Magari provi a ricontattare il Commissariato Generale per verificare se presso l'Albo d'Oro sia conservato anche il primo Verbale di Irreperibilità di Pietro.

1ª Compagnia Chimica.
Quello che Letizia Mantovani e io avevamo riferito è solo quanto ufficialmente risulta dal Quadro di Battaglia dell'8ª Armata italiana, che compare nella pubblicazione altrettanto ufficiale dell'Ufficio Storico - Stato Maggiore dell'Esercito, Le operazioni delle Unità italiane al Fronte Russo (1941-1943).
Né io né - sono certa - Letizia volevamo apparire puntigliose o insistenti su questo aspetto.
Tramite questo forum le ho mandato un msg privato (così come avevo ipotizzato nella mia risposta del 17 aprile), fornendo l'indirizzo di posta elettronica del signor Renato Tamassìa, il cui papà - il generale Giulio Cesare Tamassia - era il comandante del Genio del Corpo d'Armata alpino al Fronte Russo.

Un saluto.


Patrizia

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/05/2018 15:28 #8 da DI GIOIA dott. GIACINTO
Gentilissima sig.a Patrizia MARCHESINI

Oggetto: ricerca notizie disperso in Russia Pietro PATRUNO

Con riferimento alla Sua del 18 ultimo scorso, La prego anzitutto di non scusarsi di nulla dal momento che sono quelli come me, al contrario, a doverle delle scuse per approfittare della sua disponibilità e dei suoi preziosi suggerimenti, sottraendo peraltro tanto tempo ai suoi impegni.
Orbene, La ringrazio per l’ottima scelta ed utilizzazione della foto di mio zio, che ho facilmente ritrovato nella Banca dati.
Relativamente poi al Verbale alternativo di irreperibilità (del ’43); ovviamente ho seguito il suo consiglio, pregando di trasmettermi inoltre qualsiasi atto o documento ivi giacente. Ma Onorcaduti, nella persona del col. Appetecchia, con insolita celerità, mi ha già risposto che non hanno null’altro.
Ancora; ho richiesto ogni possibile ed eventuale notizia al sig. TAMASSIA; e sono in attesa.
Riguardo appunto all’appartenenza al Genio di questa 1^ Compagnia chimica, chiedo perdono se ho dato io l’impressione di essere insistente e puntiglioso. A parte questo, voglio dirle che ho notato nella Banca dati, che credo l’Unirr ha trasfuso dal Ministero della Difesa, che questa “1^ Compagnia chimica” è indicata come 1^ CP. GENIO (naturalmente non soltanto per Pietro Patruno ma pure per i suoi commilitoni dispersi quale ad esempio Cantatore Antonio n. 5.8.’15 a Ruvo di Puglia (Ba).
Aggiungo che mi piacerebbe ricostruire, almeno per la parte dei caduti e dei dispersi, la composizione della 1^ Compagnia chimica o 1^ Cp Genio che dir si voglia, attingendo per via telematica dalla Banca dati: i miei tentativi non sono andati a buon fine e perciò domando se è possibile e come fare.

Riscontri pure quando può. Saluto e ringrazio, Giacinto DI GIOIA

Bisceglie, 25.5.2018

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/05/2018 09:04 - 26/05/2018 09:10 #9 da Patrizia Marchesini
Buongiorno, dottor Di Gioia.

Mi spiace che non sia stato possibile reperire il primo Verbale di Irreperibilità rilasciato dal Deposito e mi auguro che possa emergere qualche dettaglio grazie ai contatti con il signor Renato Tamassia.

Ora, in merito alla sua difficoltà nell'effettuare una ricerca per reparto nel nostro elenco caduti e dispersi, devo dire che mi sono imbattuta nel medesimo inconveniente.
Nella schermata di ricerca ho copia-incollato la stringa 1^ CP. GENIO - che appare per suo zio Pietro - nel campo relativo al reparto (lasciando in bianco tutti gli altri parametri) e non ho avuto successo, contrariamente a quanto mi accade di solito per ricerche analoghe.

Ho quindi inserito solo CP. GENIO e ho ottenuto tutti i caduti e dispersi delle varie Compagnie Genio.
A quanto pare il sistema non accetta il carattere ^ (percependolo come un apostrofo). Occorre, quindi, aggirare il problema... così come - appunto - si fa per l'apostrofo (quest'ultimo usato anche per indicare le vocali accentate): è necessario che il simbolo in questione venga preceduto da \ e quindi, nel caso specifico, avremo 1\^ CP. GENIO.

In questo modo si ottengono i nominativi.
Poi, siccome il sistema ragiona secondo una sua logica (peraltro comprensibile), dalla ricerca con tale parametro emergeranno anche i nominativi di appartenenti ad altre Compagnie del Genio che contengono il numero 1 nella propria denominazione: 121^ CP. GENIO, 51^ CP GENIO, 461^ CP. GENIO ecc. ecc.

Un saluto, ringraziandola perché quanto ha segnalato mi ha consentito di rendermi conto di un aspetto ulteriore legato a determinati caratteri.


Patrizia


P.S.
Come lei ha intuito, ciò che è disponibile nel nostro elenco caduti e dispersi è desunto da dati Mindifesa.
Né io, né Letizia - però - avevamo mai contraddetto il fatto che la Compagnia di suo zio fosse una Compagnia del Genio... ci eravamo limitate a evidenziare il fatto - peraltro un pochino strano - che tale Compagnia Chimica (secondo USSME) non fosse da considerarsi alle dipendenze del Genio di Corpo d'Armata alpino, ma a quelle dirette del Comando del medesimo Corpo d'Armata.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

03/06/2018 18:41 #10 da DI GIOIA dott. GIACINTO
Gentilissima sig.a Patrizia MARCHESINI

nel mentre attendo un qualsiasi riscontro in merito alla mia ricerca dal sig. Renato TAMASSIA,

ho pensato che sarebbe interessante, in considerazione della circoscritta entità del Reparto di appartenenza del mio congiunto (: si trattava di una “Compagnia” e dunque penso ad un Organico di un centinaio di unità), se riuscissi a disporre delle generalità complete (col relativo “grado” di ciascuno) degli appartenenti a questa 1^ Compagnia Chimica (ovvero 1^ Compagnia Genio, come ora riportata dal Ministero della Difesa), in modo da poter distinguere i caduti ed i dispersi dai sopravvissuti.

Ovviamente, ho inoltrato una corrispondente richiesta alla Direzione storico statistica del Commissariato generale per le onoranze ai Caduti del Ministero della Difesa ma mi è stato risposto che esula dai loro compiti istituzionali.
D’altra parte, nel mentre esiste una pubblica Banca dati (sia ufficiale e sia di derivazione) dei caduti e dei dispersi, mi viene facile e logico pensare che, a monte, deve necessariamente esserci stata una parallela Banca dati o quanto meno degli Elenchi completi degli appartenenti ad ogni Reparto/Unità.

Che ne pensa? Le domando dunque, per quanto a Sua conoscenza e sulla base della Sua competenza ed esperienza, se è possibile in qualche maniera addivenire a positiva risoluzione della problematica?

Cordiali saluti


Bisceglie, lì 2 giugno 2018 Giacinto DI GIOIA

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

06/06/2018 17:39 - 06/06/2018 17:43 #11 da Patrizia Marchesini
Buonasera, dottor Di Gioia.

Nella speranza che i contatti con il signor Tamassìa si rivelino proficui, rispondo alla sua ultima richiesta.

Immagino vi fossero ruolini con i componenti della Compagnia... sia in Italia, sia al Fronte (ove se ne occupavano i furieri incaricati).
Capire, però, che fine abbiano fatto questi ruolini non è facile.

A mia volta, nel tentativo di rintracciare qualche commilitone di mio nonno, feci diversi tentativi per arrivare al ruolino della sua Batteria.
Dal suo Reggimento (ancora oggi esistente) mi dissero che gran parte della documentazione amministrativa dell'epoca andò distrutta a seguito degli eventi dell'8 settembre 1943 (forse in modo volontario, affinché non cadesse in mano tedesca).
E, per quanto riguarda il diario storico relativo all'ultimo periodo in Russia (e i documenti presenti al fronte, ruolini compresi) è intuibile che - causa le vicende del ripiegamento - possano essere andati smarriti (cosa accadde a chi li aveva in custodia?) oppure distrutti una volta di più appositamente perché i Sovietici non potessero impossessarsene.

Mi fu consigliato di tentare presso l'Archivio dell'Ufficio Storico (Stato Maggiore dell'Esercito), che si trova a Roma.
Sono andata due volte, ma purtroppo ruolini non ne ho trovati.

In caso volesse saperne di più sull'Archivio USSME e desideri valutare una visita, nella Guida per le ricerche troverà una sezione apposita, con dettagli e link.

Buona serata.


Patrizia

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: Maurizio ComunelloPatrizia Marchesini