×
Ricerche di militari

Prima di postare domande relative a ricerche di militari, si prega consultare la guida che abbiamo creato al seguente indirizzo:
www.unirr.it/ricerche/guida-per-le-ricerche-di-militari

× Benvenuti sul forum del Fronte Russo!

Racconta a noi e ai nostri iscritti chi sei e cosa cerchi.
Diamo il benvenuto a tutti i nuovi iscritti!

Benetti Mario - Sergente Maggiore - IX Btg. Mortai - Divisione PASUBIO

26/05/2018 12:50 #1 da Maurizio Benetti
Buongiorno, mi chiamo Maurizio e sono il nipote del serg. magg. Benetti Mario disperso in Russia nel dicembre del '42.

Negli ultimi mesi, sulla scia di alcune letture (IL SERGENTE NELLA NEVE di Mario Rigoni Stern) mi è nato il desiderio di conoscere quali potevano essere state le vicissitudini di mio zio Mario che, essendo io nato nel 1954, non avevo potuto conoscere, ma la cui presenza/assenza era ben viva nella mia famiglia a cominciare dai ricordi di mia nonna Teresa.

Di lui, però, sapevo ben poche cose se non che era nato a Verona nel 1915 e che era stato arruolato nel 79° Reggimento Fanteria, come avevo potuto verificare in un libro, ahimè molto voluminoso, che riportava tutti i nominativi dei dispersi/deceduti in quella sciagurata campagna di guerra.

Dopo varie ricerche in internet, sono casualmente approdato a questo sito dove, con mio grande stupore, inserendo i dati anagrafici di mio zio ho appreso che faceva parte del IX Battaglione mortai da 81 della Divisione Pasubio e che dal 21/12/1942 risultava disperso.

Sabato scorso, seguendo le indicazioni riportate nel sito, mi sono recato all'Archivio di Stato di Verona dove, grazie all'aiuto del personale che con estrema cortesia mi ha aiutato, ho potuto consultare il fascicolo matricolare di mio zio e conoscere con esattezza il reparto a cui era assegnato. In effetti, a conferma ed integrazione di quanto riportato nel sito, faceva parte della 1^ compagnia del IX Btg. mortai da 81 - Divisione Pasubio.

Sfogliando il fascicolo ho potuto vedere, non senza provare commozione, anche la firma posta da mio zio su di un documento datato 11 novembre '42 e giunto in Italia con la posta militare n. 83, che potrebbe essere una delle ultime da lui fatte.

A questo punto, conoscendo con esattezza il reparto di appartenenza di mio zio Mario, sto cercando di conoscere attraverso delle letture quale potrebbe essere stato il suo percorso e i fatti d'arme a cui ha partecipato.

Ringrazio, pertanto, chi fosse nella possibilità di aiutarmi nella predetta ricostruzione.

Maurizio Benetti

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

31/05/2018 16:27 - 31/05/2018 16:28 #2 da Patrizia Marchesini
Buongiorno, signor Benetti.

Immagino la commozione nello scoprire la firma di Mario su un documento conservato nel suo Fascicolo Matricolare.
A volte il passato ci accarezza il viso...

Poiché mi sembra che abbia dato uno sguardo al nostro file-guida, ha già visto come richiedere copia del Verbale di Irreperibilità presso l'Albo d'Oro?

Nel nostro elenco bibliografico (cui può accedere anche dalla home-page) ho trovato alcune pubblicazioni specifiche sul IX Battaglione Mortai.
Ecco uno screen-shot.



Noterà che vi è un testo di Guido Eoli citato due volte (nonostante le leggere differenze credo si tratti della stessa cosa).
Ho scoperto che Il Tartarello è - o era - una rivista trimestrale pubblicata a Castel Goffredo (MN), imperniata su temi storici e di cultura locale.
Non so se esca ancora, ma potrebbe rivolgersi al Comune di Castel Goffredo per saperne di più (e ottenere, magari, una scansione di quel numero specifico della rivista).

Il libro di Sara Benedini è un atto d'amore verso il nonno, reduce ormai deceduto.
Sara ha svolto diverse ricerche sul IX Battaglione Mortai. Se decidesse di contattarla, la rintraccerà facilmente tramite Facebook.

Aggiungo che, sulla Pasubio in genere, vi sono due buoni libri, di Vittorio Luoni e di Armando Rati, che forse varrebbe la pena procurarsi.
Li trova menzionati nell'elenco bibliografico suddetto.
Il primo - lo ammetto - è di difficile reperibilità, ma dia uno sguardo ai consigli forniti in altra sezione di questo forum, Libro cercasi e legga come eventualmente usufruire del prestito inter-bibliotecario, che è un'ottima soluzione per riuscire a leggere libri pressoché introvabili.
Il volume di Armando Rati è invece acquistabile online, tramite il sito della casa editrice.

Nel sito U.N.I.R.R. vi sono diverse gallerie-immagini, una delle quali è dedicata alla cartografia.
Cliccando qui troverà una mappa che mostra lo schieramento della Divisione Pasubio alla data del 27 ottobre 1942 (la mappa è di Vittorio Luoni e vi è segnata la posizione del Comando del IX Btg. Mortai).

Suggerisco inoltre di sfruttare la funzione di ricerca di questo forum per accedere ad altre discussioni sulla Divisione Pasubio, grazie alle quali forse potrà leggere dettagli di interesse.
Può dare un'occhiata anche alla testimonianza rilasciataci da Enzo Luongo (all'epoca giovane ufficiale dell'8° Reggimento Artiglieria della Divisione Pasubio), che ripiegò con il Blocco Nord delle Divisioni di Fanteria...

Infine, se lo desidera, ci invii una foto di suo zio Mario e provvederemo a pubblicarla nella galleria-immagini di questo sito dedicata ai caduti, ai dispersi e ai morti in prigionia. La foto andrà a corredare anche la scheda di dettaglio del suo congiunto (visualizzabile tramite l'elenco caduti e scomparsi che ha già consultato).

Per i parametri del nostro sito, sarebbe meglio un file .jpg in formato mezzobusto.
Alleghi l'immagine qui, a un successivo commento di questa discussione... In alternativa può inviarla a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


Cordiali saluti.


Patrizia
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

01/06/2018 13:41 #3 da Patrizia Marchesini
Salve, signor Benetti.

Mi rifaccio viva per dirle che ho visto la sua mail e il relativo allegato (grazie).
Le segnalo che Claudio Magistrelli, utente del nostro forum, mi ha segnalato un sito in cui è disponibile il contenuto di due agendine stilate all'epoca dal sergente Ignazio Zenatello. Cliccando qui può visualizzare il commento di Claudio e vedere il link che le consentirà di arrivare al sito suddetto.

Cordiali saluti.


Patrizia

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

01/06/2018 14:50 #4 da Maurizio Benetti
Buon pomeriggio, signora Patrizia.

Ringrazio Lei ed il sig. Claudio Magistrelli per la preziosa segnalazione che mi consentirà di aggiungere dei tasselli importanti alla ricostruzione degli avvenimenti accaduti a mio zio Mario.

Come Le dicevo ho provveduto ad acquistare il libro di Armando Rati "La fulgida epopea della divisione Pasubio" scoprendo, non senza meraviglia e a distanza di tanti anni, la testimonianza del Prof. Perdonà che ho conosciuto poiché era il Preside della scuola che ho frequentato. Purtroppo, a quell'epoca, non avevo la curiosità di oggi ed ho perduto, in tal modo, una preziosa opportunità.

Cordialità.

Maurizio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/06/2018 17:41 #5 da Patrizia Marchesini
Buonasera, Maurizio.

Non possiedo il libro di Armando Rati e quindi non conosco la testimonianza del professor Perdonà cui lei si riferisce.
Comprendo il suo rammarico per non avere colto, a suo tempo, un'occasione forse importante... quanto segnala è capitato a molte altre persone (anche alla sottoscritta... sono a mia volta nipote di un disperso).

Per il/i volume/i di Guido Eoli (si veda lo screen shot da me inserito il 31 maggio) scriva al signor Ilario Botturi (che cura l'elenco bibliografico del nostro sito): credo possa avere dettagli ulteriori per lei.

Saluti.


Patrizia

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: Patrizia MarchesiniMaurizio Comunello