×
Ricerche di militari

Prima di postare domande relative a ricerche di militari, si prega consultare la guida che abbiamo creato al seguente indirizzo:
www.unirr.it/ricerche/guida-per-le-ricerche-di-militari

× Benvenuti sul forum del Fronte Russo!

Racconta a noi e ai nostri iscritti chi sei e cosa cerchi.
Diamo il benvenuto a tutti i nuovi iscritti!

34° Autoreparto (e altro)

14/07/2016 23:09 #37 da magistrelli
Ciao Patrizia, hai fatto benissimo. Con il vostro permesso e copyright permettendo, se ho dati riguardanti gli autoreparti che hanno operato in Russia mi piacerebbe portarli a conoscenza di eventuali persone interessate.
Un cordiale saluto.
Claudio
Ringraziano per il messaggio: Fontana

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/07/2016 23:33 #38 da Patrizia Marchesini
Certamente, Claudio.

Se entri in possesso di materiale di interesse, pubblica pure in questa discussione.

A risentirci.


Patrizia

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/10/2016 22:33 - 02/12/2017 12:22 #39 da magistrelli
C’è una vicenda della Campagna di Russia di cui pochi sono a conoscenza.
La storia di 77 autieri rimasti intrappolati a Stalingrado.
Facevano parte di due autoreparti, il 127° e il 248°, ai quali i tedeschi avevano richiesto aiuto per portare materiale bellico verso il fronte. Il primo dei due reparti partì all’inizio di novembre, il secondo a metà dello stesso mese.
I due reparti, accampati alla periferia di Stalingrado ridotta a un cumulo di macerie, non sono a conoscenza l’uno dell’altro, nonostante siano a pochi chilometri di distanza.
Soprattutto non sanno che il 23 novembre sono stati accerchiati dai russi. Per loro inizia una lenta agonia. I nostri vengono fatti prigionieri insieme a circa 200.000 tedeschi.
Assieme agli uomini del 127° e del 248° Autoreparto, finirono all’interno della sacca di Stalingrado altri due militari italiani, in forza all’ospedale da campo 251: il dottor Livio Catteneo e l’infermiere Ugo Machetto.
Dei 77 italiani prigionieri nella sacca solo in due, Walter Poli e Vincenzo Furini, riusciranno a tornare in Italia mentre gli altri giacciono in terra di Russa.
Una delle prime volte, se non la prima, in cui il loro caso comparve sui libri di storia, fu in Stalingrado, di Antony Beevor, del 1998. Parla diffusamente di alcuni autieri caduti a Stalingrado anche Alfio Caruso, nel suo libro Noi moriamo a Stalingrado, del 2006.
Altri Autogruppi hanno fatto missioni a Stalingrado sicuramente il 34° con più fortuna.
Sul sito I segreti della storia c’è l’elenco di tutti gli autieri intrappolati a Stalingrado.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/10/2016 09:15 - 19/10/2016 09:18 #40 da Patrizia Marchesini
Buongiorno, Claudio.

Lieta di risentirti.
Grazie per avere richiamato l'attenzione sugli autieri che rimasero bloccati a Stalingrado.

Nel sito U.N.I.R.R. - dal settembre 2013 - è disponibile una recensione sul libro di Alfio Caruso, Noi moriamo a Stalingrado.

In calce alla recensione stessa compaiono poche righe Facebook di Riccardo Bulgarelli (sempre attento riguardo alla Campagna di Russia), inserite a fine novembre 2015 (e che noto, purtroppo, solo ora... in quanto il sistema non ci avvisa quando viene postato qualcosa tramite Facebook, per commentare i vari articoli del sito): esse menzionano un libro di Giordano Vincenzo (ufficiale dell'8° Autoraggruppamento) e Tatiana Seljesnova... se non l'hai letto, forse può risultare di interesse.
Il titolo è La tragedia dell'ARMIR, edito da Gastaldi (sembra nel 1950, e non nel 1949, come riporta Riccardo).

Ne ho trovata una copia qui e in Amazon, ma a prezzi altissimi (dai 100,00 ai 300,00 €).
Meglio, in caso, ricorrere al prestito inter-bibliotecario .

A risentirci, e cordiali saluti.


Patrizia
Ringraziano per il messaggio: magistrelli

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/10/2016 22:07 #41 da magistrelli
Ciao, Patrizia.

Purtroppo non sono in possesso del libro “La tragedia dell’ARMIR” e sicuramente seguirò il tuo consiglio visto il costo. Alla missione a Stalingrado hanno partecipato altri Autorparti. Sicuramente il 34° e un altro che è partito da Millerovo al gran completo. Appena avrò riscontri sulla loro missione lo porterò a conoscenza.
Grazie per il magnifico lavoro che fate.

Cordiali saluti
Claudio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/10/2016 22:55 #42 da Patrizia Marchesini
Ciao, Claudio.

Aspettiamo notizie ulteriori, allora.

Immagino che Alfio Caruso abbia scelto di concentrarsi sulle vicende di quegli autieri che non riuscirono poi ad allontanarsi dalla zona di Stalingrado.
Per fortuna altri - di Autoreparti diversi, come il 34° - ebbero sorte migliore.

A presto.


Patrizia

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: Patrizia MarchesiniMaurizio Comunello